Giornata Mondiale della danza 2014 – Martedì 29 Aprile

ore 10.30 – 23.00 Officina Giovani – Cantieri Culturali Ex-Macelli – Piazza dei Macelli 4, Prato

Istituita nel 1982 dall’International Dance Council dell’Unesco, la Giornata Mondiale della Danza celebra l’arte del movimento come un patrimonio non solo artistico ma anche e soprattutto come una risorsa utile allo sviluppo dell’essere umano.
La giornata prevede una serie di workshop gratuiti, rivolti sia a chi conosce il linguaggio della danza che a chi vi si avvicina per la prima volta e vuole saperne di più. E’ questa un’occasione per esplorare discipline, in cui il movimento è proposto come un mezzo per conoscere qualcosa in più di se’.
Durante la giornata verrà condotta anche una lezione aperta coi bambini della scuola elementare A. Cecchi di Paperino, che ha aderito al progetto MUS-e.
La giornata terminerà con MOTION EMERGE NOTIONS lo spettacolo nato durante il Progetto Wassermann, un percorso di ricerca che cinque coreografi provenienti da regioni diverse, hanno intrapreso durante tutto il 2014, guidati dalla coreografa giapponese Noriko Kato.
Il progetto, unico nel suo genere,rappresenta un segno importante per la danza italiana, in cui le connessioni e la collaborazione fra compagnie sono ancora molto rare e difficili.

Segue

BodySongs V – 13 e 14 Dicembre 2013 – Officina Giovani

rAn-network presenta BodySongs – Corpi che cantano nella sua quinta edizione per l’anno 2013.

Il 13 e 14 Dicembre Officina Giovani ospiterà nuovamente la Rassegna di danza contemporanea BodySongs – Corpi che cantano. Gli spazi in cui si terranno gli spettacoli quest’anno saranno la sala danza e la sala teatro, in quanto la sala eventi di Officina è stata dichiarata inagibile. Senza voler aprire una polemica sul senso di questo povvedimento, che rende uno degli spazi culturali più attivi della città di Prato praticamente bloccato in ogni iniziativa serale, siamo particolarmente felici di essere riusciti comunque ad organizzare la rassegna, che è nata proprio in questi spazi e sarà sicuramente un’occasione per portare il pubblico a riflettere su quanto una realtà come Officina Giovani deve continuare ad esistere.
Il programma di quest’anno presenta quattro compagnie che svolgono un lavoro coreografico incentrato sulla persona, sull’essere corpo danzante, senziente e pensante. Ciò che trapela dal movimento arriva da uno spazio profondo, intimo e vero. In scena persone, prima ancora che performers.
Nella galleria espositiva sarà inoltre allestita Corpi che cantano una retrospettiva del festival, dal 2010 ad oggi, con gli scatti fotografici di Darragh Hehir, nostro fotografo ufficiale.

Visitate il sito:
www.bodysongs.eu

rAn-network ha una nuova casa!

The Loom – Movement Factory ci ospiterà in residenza permanente a partire da Ottobre 2012.

Visitate il sito:
www.theloom.it

EmptyFull – studio sul vuoto

24/03/2012 ore 21.15
Teatro Comunale Vittorio Alfieri
Castenuovo Berardenga (SI)
http://www.teatrovittorioalfieri.com

Coreografia: Sara Nesti
Danza: Olimpia Merciai
Video e Foto: Darragh Hehir
Costumi: rAn-network
Disegno Luci: Sara Nesti

Trenta raggi si uniscono in un mozzo
ma la loro utilità per il carro
è là dove essi non sono.
Quando la ruota del vasaio fabbrica un vaso,
l'utilità del vaso
è precisamente là dove non c'è nulla.
Per costruire una stanza
devi aprire porte e finestre;
senza quei vuoti, essa non sarebbe abitabile.
Dunque l'essere costituisce ciò che è benefico,
il non-essere ciò che è essenziale.

(Lao-Tzu)

EmptyFull è un lavoro sull’assenza come essenza, possibilità e spazio.
Il vuoto percepito nella sua orizzontalità e morbidezza, spazio da riempire di spazio, in cui muoversi inebriati.
La pienezza del vuoto e la forza della non presenza.

mossoVivo – Audizione per musicisti e danzatori

L’AUDIZIONE E’ STATA RIMANDATA A DOMENICA 4 MARZO.

Progetto ideato e diretto da : Claudio Riggio (musica) e Sara Nesti (coreografia)

Sabato 11 Febbraio 2012 ore 14.00 - presso la Sala Danza di Officina Giovani, Cantieri Culturali Ex-Macelli, Piazza Macelli 4, Prato

Audizione per musicisti e danzatori per l’assegnazione di 8 borse di studio per danzatori e 8 borse di studio per musicisti di eta’ compresa fra i 18 e i 30 anni.
Si richiede buona preparazione tecnica, esperienza di improvvisazione ed interesse nella sperimentazione e nella contaminazione dei linguaggi.
mossovivo è un percorso di ricerca sulla composizione musicale e coreografica.
Il seminario si svolgerà in 4 weekend (Sabato e Domenica) fra Marzo e Aprile 2012 e prevederà 6 ore di lavoro per ogni incontro. Il progetto, sostenuto dal Comune di Prato, è finalizzato alla creazione di un gruppo stabile di ricerca.

Segue

Movement Studies

Napoli 30/31 Maggio
Prato 01/02 Giugno

Quando la danza diviene un percorso universitario

Il progetto si pone a conclusione del ciclo di eventi, organizzati da rAn-network in collaborazione con Officina Giovani ed il Comune di Prato.

L’obiettivo è quella di offrire una panoramica sulla situazione della danza intesa come percorso formativo professionale a livello di corso di studi universitario. In Italia infatti non esistono molte possibilità in merito, ad eccezione dell’Accademia Nazionale di Roma, dove il programma di studi verte principalmente alla formazione del danzatore classico.

La danza ha bisogno di programmi adeguati e di corsi di studio mirati, sia dal punto di vesta teorico che pratico.

Abbiamo a questo proposito rivolto un appello a due istituzioni di eccellenza nel campo della formazione dei danzatori e dei coreografi, la London Contemporary Dance School di Londra e la Hong Kong Academy for Performing Arts.
I due atenei hanno aderito subito al nostro progetto, accettando di farsi portavoce della danza come precorso formativo. Gli allievi dell’ultimo anno ed i loro insegnanti illustreranno il programma del loro corso di studi durante una conferenza e la sera si esibiranno in uno spettacolo con coreografie del loro repertorio.

Il progetto ha ricevuto il patocinio del Comune di Prato e di Napol i ed il sostegno del l’Università degli Studi di Firenze e L’Università degli Studi l’Orientale di Napoli.

Con grande orgoglio presentiamo questo progetto che ha unito moltissime energie a vari livelli.

Segue

SISTEMI SELVATICI progetto – studio

Organiche incoerenze e moti ecologici tra congettura e spontaneità.

Laboratorio di danza e ricerca teatrale sulla natura non condizionata dell’essere e del suo movimento

Condotto da Piera Pavanello

“… Esseri squisitamente complessi nelle loro reti energetiche abitano ogni angolo vivibile del mondo urbano secondo le regole dei sistemi selvatici…” (Gary Snyder)

Il laboratorio è aperto ad un max di 20 persone. I candidati dovranno inviare il proprio CV ed una presentazione di se stessi tramite un immagine o un testo all’indirizzo info@ran-network.it entro il 1 Aprile.

Segue

Ashore

Coreografia: Sara Nesti
Danza: Ivana Caffaratti, Fabrizio Casagrande
Musiche: D. Darling, L. Brower

Due personalità rigide e monocromatiche coabitano uno spazio, ignorandosi ed eludendosi, perse in un mondo che si conclude sulla superfice dei loro corpi stessi.
Non si evitano. Semplcemente non riescono a vedersi. Finche’ il terreno sotto i loro piedi non inizia ad aprirsi, a farsi meno stabile, costringendoli ad uscire dal guscio che racchiude il loro vero essere. Si scoprono fragili, vulnerabili e bisognosi di sostegno reciproco. Quello che poteva essere l’inizio di una tragedia personale diviene invece un gioco, in cui cadere e sostenersi rivela il piacere di lasciarsi accogliere dalle braccia dell’altro…in un gioco infantile e leggero del “Perdersi per trovarsi”.

La favola del figlio cambiato – Racconto danzato

Progetto didattico

Di : L. Pirandello

Regia – Enrico Riviera
Coreografia – Sara Nesti
Allestimento – Lauraballa
Video – Pietro Fantoni
Foto – Andrea Bardazzi

Segue

E-motion1

Progetto di ricerca sulla gestualità nella composizione estemporanea

Coreografia e danza: Fortunato Angelini, Sara Nesti
In collaborazione con Movimento Danza

Presentato al PAN Palazzo delle arti di Napoli, in occasione della Giornata Mondiale della danza

© 2016 rAn-network